giovedì 9 febbraio 2012

Il mondo sarebbe perfetto...

...se non ci fosse la gente. Tutto in equilibrio come deve stare. Ma invece la gente c'è, e manda tutto in merda. E' come avere Aretha Franklin nella stanza che ci dà dentro, che si spolmona e canta solo per te, tipo: "Questa è una dedica speciale per Tillie H.", e poi tutto a un tratto ecco che ti spunta Barry Manilow da dietro la tenda.
Il giorno della fine del mondo non resteranno che scarafaggi e dischi di Barry Manilow, diceva Jazzlyn, la mia Jazz, anche lei mi faceva spanciare dal ridere.
(da Questo bacio vada al mondo intero - Colum McCann)

10 commenti:

  1. "e poi tutto a un tratto ecco che ti spunta Barry Manilow da dietro la tenda."
    O mio Dio, questa mi ha stroncato :-)

    RispondiElimina
  2. che poi sarebbe la nuova identità di Jim Morrison secondo Luccarelli, vero?

    RispondiElimina
  3. il mondo non ci sarebbe, se non ci fosse la gente.

    RispondiElimina
  4. La gente è solo una breve parentesi nella storia del mondo. Per fortuna.

    RispondiElimina
  5. Che poi è incredibile, uno si aggira per il mondo ed è pieno di uomini. Pensa un extraterrestre che atterra sulla terra. Per vedere gli altri animali deve fare il safari e appostari dietro i cespugli, per vedere gli uomini basta aggirarsi in un punto a caso che non sia la russia o un deserto...siamo gli animali più inflazionati con gli insetti!

    RispondiElimina
  6. Certo che atterrare sulla terra è pleonastico

    RispondiElimina

Drink!